Crater Lake

Uno dei primi luoghi che ho visitato nell’Oregon, e sicuramente uno dei più belli e suggestivi, è Crater Lake.

 

Crater Lake

Crater Lake

Di ritorno da un viaggio in California, dopo essere passati per Klamath Falls, abbiamo proseguito lungo la  US-97 N, costeggiando il Klamath Lake, e imboccando poi la OR-62 W fino ad arrivare a questo lago, considerato una delle meraviglie dell’Oregon.

Circa 6600 anni fa, un vulcano chiamato Mount Mazama eruttò, rigettando lava e collassando su se stesso. L’evento diede origine ad una gigantesca caldera, che nel corso dei tre secoli successivi si è riempita di acqua, raggiungendo una profondità di circa 588 metri.

Oggi questo luogo è conosciuto appunto come Crater Lake, un gioiello che ricopre più di 32 chilometri quadrati e che attrae ogni anno migliaia di turisti.

 

 

Ha attratto anche noi, con il suo bellissimo ed intenso colore blu cristallo che ricopre un’immensa distesa circondata da una folta vegetazione.

Crater Lake dall'alto (io sono quella a sinistra)

Crater Lake dall’alto (io sono quella a sinistra) 

La vista da un qualsiasi punto del lago, dall’alto, è mozzafiato.

Noi abbiamo scelto di fermarci dalla parte di Eagle Cove, dove c’è anche un residence per turisti, il Crater Lake Lodge, che vende ovviamente souvenirs di tutti i tipi. Abbiamo goduto di una prospettiva spettacolare!

La temperatura esterna era bassissima; ricordo di aver indossato una felpa perché nel resto dell’Oregon non faceva per niente freddo, ma giunta a Crater Lake mi sono praticamente trasformata in un igloo. Ho dovuto indossare una sciarpa e coprirmi naso e bocca perché il freddo mi stava consumando, e il risultato è stato quello di aver fatto le poche foto che ho fatto con quella benedetta sciarpa addosso stile talebana. Era ottobre, quindi le temperature sarebbero sicuramente più alte nel periodo estivo. In caso qualcuno di voi si ritrovi mai a visitare Crater Lake, portatevi un cappotto!

Io e Crater Lake sullo sfondo

Io e Crater Lake sullo sfondo

Vale certamente la pena trascorrere qualche ora all’aria aperta in questo luogo magnifico, magari percorrendo il parco nazionale a piedi.

E’ indubbiamente ciò che di meglio l’Oregon ha da offrire!

 

 

 

 

 

Ci sono diversi modi per arrivare lì. Ve ne indicherò tre:

Particolare- picco sul lago

Particolare- picco sul lago

 

1)Giungendo in Oregon dalla California (Sacramento), e percorrendo l’interstatale 5 attraversando Redding, è possibile sia imboccare la US-97 N/S  da Central Weed, proseguire poi per Klamath Falls e da lì come descritto all’inizio di questo articolo (tempo di percorrenza: circa 6 ore);

2) oppure attraversare Ashland e Medford e seguire la OR-62 E fino ad arrivare a Crater Lake (tempo di percorrenza: circa 6 ore e 30 minuti);

3) se invece provenite da Portland il viaggio risulta più lungo ma altrettanto semplice: imboccando l’interstatale 5 S verso Salem, proseguite fino all’uscita 188 verso Oakridge/Klamath Falls, entrate nella OR-58, prendete lo svincolo   per la US-97 S e proseguite per poi svoltare a destra imboccando la OR-138 W e seguite le indicazioni per Crater Lake. (tempo di percorrenza: circa 4 ore e 30 minuti)

Questa è una tappa assolutamente imperdibile!

 

Categorie: Stati Uniti | Tag: , , | Lascia un commento

Navigazione articolo

Lasciate un commento!

© 2019 The Traveler Stories.com | Clicca e Apri anche tu un Travel Blog gratuito | Report Abuse